salute orale

Salute orale: quanto migliora e condiziona il nostro benessere fisico?

Molti si chiedono perché la salute orale sia correlata al proprio stato di benessere psicofisico.
La risposta è nei vari studi scientifici che hanno permesso di stabilire, ad esempio, come i batteri all’interno della cavità orale possano diffondersi nel resto del corpo attraverso la circolazione sanguigna.
La malattia parodontale è un infiammazione del tessuto parodontale del dente che porta ad un indebolimento del tessuto di supporto del dente (parodonto). Questa malattia è causata da varie specie batteriche, le stesse che poi influenzano o determinano specifiche patologie e/o condizioni sistemiche.
Senza spiegare in dettaglio il meccanismo mediante il quale ciò avviene, si possono però menzionare determinate patologie o condizioni sistemiche che possono aggravare o essere aggravate in particolar modo dalla malattia parodontale.

Come i denti condizionano la nostra salute?

Diabete mellito

I pazienti diabetici sono pazienti a forte rischio di malattia parodontale. Come d’altro canto, i pazienti diabetici con malattia parodontale non curata efficacemente hanno più difficoltà nel controllo della loro glicemia.
Il trattamento della malattia parodontale in questi soggetti porta,quindi,ad un miglior controllo del diabete stesso riducendo i rischi di problemi cardiaci,problemi circolatori e complicanze diabetiche come la cecità.

Malattie cardiache ed ischemiche.

Vari studi hanno dimostrato come i soggetti con la malattia parodontale abbiano il rischio doppio di soffrire di malattie coronariche.
Ciò avviene grazie al fatto che i batteri orali possono penetrare nei distretti cardiaci attraverso il flusso sanguigno.
Inoltre,è stato dimostrato come la malattia parodontale possa aggravare patologie preesistenti. In questi pazienti è opportuno valutare,collaborando con il cardiologo del paziente, una profilassi antibiotica prima di un terapia odontoiatrica.
Il monitoraggio della malattia parodontale è, quindi, fondamentale ai fini della prevenzione di malattie cardiache ed ischemiche.

Richiedi una visita odontoiatrica gratuita

Prendi un appuntamento subito

Osteoporosi

Si è identificato,in vari studi scientifici,uno stretto legame tra osteoporosi e malattia parodontale.
Questo deriva dal fatto che l’osteoporosi è una malattia che porta alla distruzione del sostegno e stabilità dei denti e quindi ad una malattia parodontale.
Alla base di tutto ciò sembra esserci una carenza di vitamina D.
L’odontoiatra può fare una diagnosi parallela di rischio aumentato di osteoporosi con largo anticipo perché gli capita di visitare pazienti con riassorbimento osseo severo e quindi affetti da parodontite.

Gravidanza

La gravidanza è una condizione caratterizzata da una maggiore infiammazione delle gengive a causa dei cambiamenti ormonali che avvengono in tale periodo.
Tutto ciò può determinare una maggiore diffusione di batteri che,in caso di malattia parodontale,possono addirittura riscontrarsi nei tessuti placentari con potenziali rischi di parto pre-termine.
Ecco perché si consiglia a tutte le donne in gravidanza di mantenere un idonea igiene orale sia domiciliare che professionale

Fabio Moriconi

 

Immagine: Lesly B. Juarez per Stock snap